Giovanissimi vogliosi ma sfortunati, il Ciampino pareggia allo scadere.

Giovanissimi Elite, 24^ giornata: Tor Sapienza – Città di Ciampino 2 – 2

Tor Sapienza: Cappannari; Anselmi, Verticchio, Casertano, Altomare, Facchini; Mancini, Ferrone; Aversano, Giraudo, Bertini. A disp. : Capodivento, Daneri, Biagini, Galli, Luvisoni, Volpe, Giocondi. All. : Anselmi.

Città di Ciampino: L. Verna; Cippitelli, Fei, Gallo, Fumaselli; Zaccone, Meconi, Granato; Dari, Di Pillo, Marcos. A disp. : Simeoni, Traini, Polinori, Cececotto,  De Troia, D. Verna, Pansera. All. : Moriggi.

Arbitro: Galieti di Albano Laziale.

Marcatori: 9' pt Bertini, 22' pt Di Pillo, 22' st Aversano, 38' st Pansera.

Il Tor Sapienza si fa acciuffare all’ultimo secondo da un Ciampino a cui va dato il merito di averci creduto comunque.

Sfortunati stavolta i Giovanissimi, che hanno disputato una bella partita sotto il profilo tecnico, pagando dazio alla sorte sulle uniche due occasioni create dagli ospiti.

Il Tor Sapienza è sceso infatti in campo con ottimo piglio, trovando subito il gol del vantaggio al 9’: solito schema su azione elaborata che vede il taglio di Bertini, stop e tiro sul secondo palo e terza rete in due partite per l’asso di Anselmi.

Poco dopo l’occasione per raddoppiare non viene sfruttata dai gialloverdi, il Ciampino abbozza, si riorganizza e trova il pareggio con

Nella ripresa il Tor Sapienza cerca subito il nuovo vantaggio che arriva al 22’: sugli sviluppi di una ripartenza, Aversano riceve palla davanti al portiere, tira non benissimo giovandosi della complicità di Verna, che non trattiene e lascia insaccare.

Il 3 – 1 purtroppo non arriverà: il Tor Sapienza ci prova, ma non incide, centrando un palo con Giocondi e mandando Bertini in porta, con l’esterno che non riesce a bissare tirando debole.

Quando tutto sembrava fatto, la furbizia e la bravura di Pansera rimettono il parziale in equilibrio. Al terzo di recupero Pansera si procura una punizione molto dubbia, trasformandola con un pregevole tiro a giro che non lascia scampo all’incolpevole Cappannari.

2 – 2 e tanti rimpianti per il Tor Sapienza, che però stavolta può sorridere dei risultati negativi delle dirette rivali per la salvezza: adesso i punti di margine sulla zona play out sono quattro, domenica prossima c’è la Tor Tre Teste.