Juniores, tutto facile con il Fiano Romano: 6 - 1.

Juniores Elite, 19^ giornata: Tor Sapienza – Fiano Romano 6 – 1

Tor Sapienza: Giuliani; Santonastaso (14’st Mililli), De Bonis, Massimi, Perri; Faiella (23’st Flati), Giordani (23’st Di Bella), Lucania (25’st Bortoloni), Bamba, Giorgi (17’st Basile), Dini. A disp.: Galati, Sangermano. All. : Ciambella.

Fiano Romano: Coccia; Imperatori, Serafini, Luzzi, Peretti, Abbagnale; Capacci (1’st Ferretti), Agresti, Tiberti, De Santis; Montefoschi (23’st Kola). A disp. : Biagini. All. : Cicinolli.

Arbitro: Galasso di Ciampino.

Marcatori: 13’pt e 24’pt Faiella, 38’pt De Santis, 45’pt Lucania, 19’st Basile, 36’st e 41’st Bamba.

Netta affermazione della Juniores Elite, che non lascia nulla al caso nella seconda gara in casa del girone di ritorno.

I gialloverdi si impongono per 6 – 1 contro il Fiano Romano, cenerentola del girone, miglior medicina alla pesante sconfitta rimediata la scorsa settimana contro l’Accademia.

La resistenza del Fiano Romano dura soltanto un tempo, il Tor Sapienza dilagherà poi nella ripresa. Durante i primi venti minuti, Faiella si prende la scena.

Il mediano inizia a trazione ridotta, ma già al 13’ spacca gli equilibri della gara inserendosi con opportunismo su un corner, approfittando di un errore in uscita di Coccia.

Al 24’ invece il portiere fianese non può proprio fare niente sulla punizione dello stesso Faiella, che a giro dai 20 metri pesca l’angolino basso.

L’uno-due non fiacca però il Fiano, che corre e offre generosità, trovando il gol della speranza al 38’ dopo cinque minuti di forcing: De Santis si inserisce anche lui sulla parabola dalla bandierina e beffa la difesa gialloverde.

Ci pensa Lucania, proprio allo scadere del primo tempo, a rimettere un punto di distanza fra le due formazioni, scaricando in rete una respinta distratta della difesa ospite.

Il 3 – 1 con cui i gialloverdi rientrano in campo fornisce un margine rassicurante per amministrare la partita.

Il Fiano nella ripresa non ne ha più, e Bamba può scatenarsi negli spazi aperti: al 19’ è da una sua invenzione, morbida in profondità, che nasce la palla che Basile, con freddezza, spedisce alle spalle di Coccia per il 4 – 1.

Negli ultimi minuti, sfruttando un disimpegno errato di Abbagnale e una dormita degli sfiduciati ospiti, Bamba firma la doppietta che fissa il finale sul 6 – 1.

Se la medicina per le sconfitte è il gol, la terapia post-Accademia è iniziata con successo, anche se il successo della Tor Tre Teste contro il Civitavecchia obbliga il Tor Sapienza a non rilassarsi nella corsa al terzo posto.