Il Tor Sapienza diverte, ma all'Audace riesce la rimonta: finisce 2 - 2

Eccellenza, 9^ giornata: Audace – PC Tor Sapienza 2 – 2

Audace: Cardoso; Denni, Falcone, Alongi, Massimiani, Benedetti; Colaneri (1’st Bianchi), Chiti (35’st Benvenuti); Marchionni, Nanni (21’pt Dioletta), D’Urso (40’st Tagliabue). A disp. : Peri, Cellitti, Di Gioacchino, Hoxa, Boschi. All. : Di Rocco.

Tor Sapienza: De Angelis; De Nicola, Stramenga, Santori (44’st D’Ignazio), D’Astolfo; Minelli, Graziani (33’st Nargiso Galasso); Mancini (33’st Procaccianti), Maione, Sarmiento (41’st Di Giovanni); Giulitti (26’st Panella). A disp. : Mattia, D’Ignazio, Elia, Rossi, Montesi. All. : Anselmi.

Arbitro: Testoni di Ciampino.

Marcatori:26’pt rig. Santori, 39’pt Massimiani, 6’st Giulitti, 13’st Marchionni.

Note: 1’ e 4’ recupero; ammonito Maione.

Altra prestazione importante per il Tor Sapienza, che continua a digiunare dalla vittoria ma non dalle prestazioni, portando a casa il terzo pareggio consecutivo.

A Genazzano i gialloverdi impattano per 2 – 2 contro un’Audace arrembante e battagliera, giocando a viso aperto e offrendo grande spettacolo per larghi tratti della partita. Sempre avanti i gialloverdi, ma Audace dura a morire e brava a rimontare due volte la squadra di Anselmi, che nel finale si è divorata anche qualche occasione da gol importante.

Oltre a smuovere la classifica grazie al quinto pareggio stagionale, portandosi a 14 punti e lasciando soltanto a 1 le sconfitte, i gialloverdi hanno offerto la solita prestazione autoritaria e dominante, concedendo la rimonta più per singole disattenzioni che altro.

L’Audace, fra le squadre più in forma del periodo (7 punti nelle ultime 4 partite) ha giocato con spirito propositivo, ma concedendo le redini delle operazioni al Tor Sapienza, che dopo aver sfiorato il vantaggio nei primi minuti con la sassata di Maione, neutralizzata dal miracolo di Cardoso, lo trovava al 26’ con un calcio di rigore. A procurarselo sempre Maione, a realizzarlo Santori, che ritrova la rete dopo qualche mese dalla gara con il Cynthia.

L’uno a zero durava poco, perché la gran punizione di Massimiani al 39’ rimetteva il punteggio in parità, nella ripresa era subito gara vera.

L’Audace entrava meglio in campo, ma a passare erano ancora i gialloverdi, che si portavano sul 2 – 1 grazie al bel gol di Giulitti: ormai sbloccatosi (al terzo centro nelle ultime sei partite), l’ex Montecelio ribadiva in rete la traversa colpita dal tiro cross di Sarmiento.

Al 13’ però una dormita difensiva permetteva all’Audace ancora di pareggiare, con Marchionni che ne approfittava insaccando di testa il definitivo 2 – 2. Definitivo perché nel finale il Tor Sapienza sciupava almeno tre grandi occasioni, una con Mancini davanti la linea di porta, un'altra con Panella e infine anche con Sarmiento che sfiorava l’eurogol incocciando fortissimo di prima una palla dall’esterno, spedita alta di poco.

Bravo anche De Angelis, sull’altro fronte, a sbrigliare due situazioni insidiose prodotte da un’Audace mai doma, fra cui una parata sullì'acrobazia di Marchionni. Il finale è 2 – 2 fra due squadra ricche di qualità, freschezza ed entusiasmo, il Tor Sapienza smuove la classifica e resta ancora nei piani alti del girone B.