Giulitti si sblocca, ma Pintori riprende il Tor Sapienza, con l'Arce è 1 - 1.

Eccellenza, 7^ giornata: Arce – PC Tor Sapienza 1 – 1

Arce: Tarquinio; Zazza, Gallo, Sanna (18’st Simone), Cassini; Pescosolido, Pintori, Lillo; D’Alessandris (28’st Buonanno), Greco, Persichini. A disp. : Mouton, Colò, Barra, Di Ruzza, Iacob, Kamara, De Santis. All. : Campolo.

Tor Sapienza: De Angelis; De Nicola (49’st Stramenga), Marini, Santori, D’Astolfo; Minelli, Mancini (25’st Maione), Graziani; Giulitti (48’st Di Giovanni), Toracchio (19’st Rossi), Sarmiento (33’st Panella). A disp. : Mattia, D’Ignazio, Nargiso, Viselli. All. : Anselmi.

Arbitro: Chirmoaga di Tivoli.

Marcatori: 2’pt Giulitti, 27’pt Pintori.

Note: 1’ e 6’ recupero; ammoniti Pescosolido, De Nicola, D’Astolfo, Minelli.

Il Tor Sapienza impatta per 1 – 1 ad Arce e mantiene viva la striscia di risultati consecutivi, giunta oggi a quattro, con un ruolino che segna otto punti nelle ultime quattro partite (fra cui ci sono ben tre trasferte).

Pareggiare ad Arce è un buon risultato, considerando il valore di un avversario che poteva disporre di giocatori che hanno giocato nel professionismo (Pintori) e di buoni giovani, anche se il Tor Sapienza era partito forte passando praticamente subito in vantaggio.

È ancora Giulitti a segnare oggi, replicando al gol di mercoledì in Coppa: l’ex attaccante del Montecelio capitalizza al meglio una palla recuperata a centrocampo da Toracchio e verticalizzata da Mancini, battendo con un diagonale secco Tarquinio dopo neanche 180 secondi.

Al di là del gol, l’approccio dei gialloverdi, energico e attento a entrambe le fasi, non permetteva agli uomini di Campolo se non la soluzione esterna, con Pintori molto attivo. E l’esperto attaccante ex Sora, alla prima vera occasione, firmerà il pareggio su calcio di punizione, trafiggendo barriera e De Angelis con un tiro forte e secco.

Il pareggio, di fatto, chiudeva un primo tempo senza grosse emozioni oltre ai gol, giocato su un campo ai limiti dell’agibilità.

Le occasioni latitavano anche nella ripresa, e i maggiori rimpianti per il Tor Sapienza maturano al 30’, con una punizione e conseguente mischia in area che Sarmiento non è riuscito a trasformare in oro, esaltando invece Tarquinio a terra.

Nel finale non mancavano le emozioni, con De Angelis che evitava due gol ancora sui traversoni di uno scatenato Pintori, e Giulitti che veniva ipnotizzato da Tarquinio proprio nelle battute finale.

Il pareggio è il risultato più giusto per quanto visto in campo, con il Tor Sapienza che mette in tasca un punto che fa morale, classifica ed esperienza.