Allievi esagerati, con il La Sabina finisce 9 - 1 !

Allievi Regionali, 5^ giornata: Tor Sapienza – La Sabina 9 – 1

Tor Sapienza: Frezzotti (1’st Di Paolo); Mesa (23’st De Nicola), Sallusti, Procaccianti (22’st Rita), Forte, Valentini, Di Giovanni (4’st Di Giosia), Marzulli (10’st Montanari), Fuscà (4’st Lucatelli), Tidu (8’st Fabbri), Mancuso. All. : Palumbo.

La Sabina: Mancinelli; Spiccia, Ferrari (1’st Coppari), Tocci, Magnante, Angeloni, Roncarà, Striuli, Goktas (1’st Viana), A. Delle Monache (1’st Pariboni), Di Mario (10’st Loreti). A disp. : J. Delle Monache, Romano. All. : Capulli.

Marcatori: 10’pt Marzulli, 16’pt Di Giovanni, 25’pt e 28’pt Fuscà, 15’st Montanari, 17’st Di Giosia, 22’st Coppari (LS), 28’st Lucatelli, 32’stMontanari, 39’stMancuso.

Note: 1’ e 2’ recupero.

Vittoria corposa per gli Allievi Regionali, letteralmente spietati contro un La Sabina mai in partita.

Di fronte ad un avversario di livello inferiore, i ragazzi di Palumbo si divertono andando praticamente tutti in gol in maniera spettacolare.

Palumbo schiera il 3421 già ammirato in un paio di secondi tempi, anche il nuovo modulo sembra più consono a dei giocatori che hanno bisogno di più spazi e meno punti di riferimento.

Al 10’ apre subito le danze Marzulli con un rasoterra piazzato all’angolino, Mancinelli può solo osservare il pallone terminare in rete per l’uno a zero del Tor Sapienza. Sei minuti dopo, replica Di Giovanni con un meraviglioso pallonetto, lo serve un Fuscà che prepara il proprio show personale.

Il centravanti di Palumbo si scaten fra il 25’ ed il 30’, siglando due splendidi gol: il 3 – 0 arriva su un inserimento letale nelle maglie della difesa ospite, mentre il poker è un gioiello tecnico, con il pallone depositato in rete dopo lo splendido controllo con l’esterno.

In finale di primo tempo, traversa di Tidu su un taglio da sinistra, preludio di un secondo tempo esagerato.

Al sesto minuto Mancuso è il destinatario del solito schema su punizione, ma la mira è da rivedere; due minuti dopo ancora Marzulli serve Mancuso con un delizioso pallone in profondità, il capitano spedisce a lato.

Al 15’ i 2000 mostrano la manita, ancora su schema da palla inattiva: Mancinelli respinge il tap in di Lucatelli, sulla seconda palla il neo entrato Montanari appoggia in rete tutto solo.

Anche il 6 – 0 è splendido: palla per Di Giosia al limite sinistro dell’area di rigore, l’esterno calcia di prima intenzione con il piede bloccato a terra, disegnando con la parabola una traiettoria soave, che non lascia scampo a Mancinelli.

Nel finale, gloria anche per Lucatelli, per Montanari (doppietta per lui) ed anche per capitan Mancuso, che trova un gol meritato per l’impegno messo in campo. Nel mezzo, il gol di Coppari in mischia su angolo che regala almeno la soddisfazione del gol della bandiera ai tiburtini.

Prova decisa per i 2000, seppur contro un avversario di livello estremamente più basso. Vietato adagiarsi sugli allori, perché domenica prossima c’è una trasferta impegnativa a Monterotondo contro lo Scalo.

Ultime News