I Giovanissimi FB ci provano, la Roma chiude la pratica nel finale.

Giovanissimi FB Elite, 2^ giornata: Tor Sapienza – AS Roma 2 – 6

Tor Sapienza: Collinvitti (27’st Campisi); Tufano (27’st Tucci), Onersi, Migani (6’st Mizzoni), Valerio, Gallo (24’st Ferrara), Tarisciotti (27’st Lucantoni), Di Bella, Massi (20’st Tarquini), Sallusti (20’st Rocchi), Campidonico. A disp. : - All. : Cerini.

AS Roma:Poveri; Casazza (2’st Petrucci), Diaby (20’st Rocchetti), Bruno (16’st Spila), Dicorato, Evangelisti, Cantarelli, Ferrante, Rosa (6’st Modugno), Palazzino (2’st Anticoli), Mancino (16’st Arioli). A disp. : Marsili. All. : Toti.

Arbitro: Perna di Roma 2.

Marcatori: 12’pt Di Bella, 26’pt Evangelisti, 30’pt Dicorato, 1’st Mancino, 10’st Tarisciotti, 13’st Cantarelli, 14’st Modugno, 28’st rig. Anticoli.

Finisce 6 – 2 per la Roma al Castelli, teatro di un incontro divertente e giocato su buon ritmo da due squadre di livello profondamente diverso.

Ma per un’ora di partita il Tor Sapienza ci ha creduto, costringendo la Roma alla rimonta e riavvicinandola sul 3 – 2 al decimo della ripresa, dopo il quale sono usciti fuori gli eccellenti valori dei giallorossi.

I ragazzi di Cerini hanno mostrato sicuramente dei passi avanti rispetto all’esordio, mostrando il piglio che ci vuole ad affrontare un campionato così impegnativo come il Fascia B Elite.

Nonostante la Roma tenga il pallino del gioco sotto controllo, costringendo subito Collinvitti a un miracolo (2’), è proprio il Tor Sapienza a passare. Al 12’ Massi avvia un contropiede con un lancio, Evangelisti svirgola, Di Bella controlla e mette fuori tempo Poveri con un diagonale velenoso.

Il Tor Sapienza si difende con ordine per altri dieci minuti, la Roma si desta al 24’ con la sveglia di Rosa, parata, poi con il corner che consegna a Evangelisti un pallone troppo facile da spingere in rete.

In chiusura di tempo, altro calcio piazzato e la Roma passa, con la difesa impreparata sull’inserimento di Dicorato.

Se la differenza l’hanno fatta i calci piazzati, nella ripresa la Roma alza il ritmo e passa subito con Mancino, che riceve una palla geniale in profondità e batte Collinvitti, decisivo tre minuti dopo su Rosa con un grande intervento.

Al 12’ una mischia premia stavolta i gialloverdi, Tarisciotti va sulla seconda palla appoggiando sul secondo palo, ma il 3 – 2 è destinato a durare poco.

Tempo due minuti e Cantarelli si inventa un gol strepitoso da fuori area, mentre il 5 – 2 è un altro capolavoro da fuori area, stavolta di Modugno.

Uno – due micidiale e Roma che continua ad attaccare, con Collinvitti che si salva due volte ma non può nulla sul rigore di Anticoli che vale il 6 – 2 finale.

Nonostante il passivo finale, l’impegno e il sacrificio visto in campo dal Tor Sapienza sono il volto migliore di un gruppo che sta imparando a confrontarsi con un campionato così difficile.

Ultime News